Ultima modifica: 21 febbraio 2017
I.S.I.S "GIULIO NATTA" > Istituto > Progetti anno in corso

Progetti anno in corso

 A.s. 2016/17

Per informazioni in merito ai Progetti è possibile rivolgersi direttamente ai referenti o inviare una mail a qualita@nattabg.it (specificare nell’oggetto il/ i titoli del/i progetto/i) oppure tramite lo sportello utenti della sezione Qualità.

TITOLO DEL PROGETTO

FRUITORI DEL PROGETTO

DOCENTE REFERENTE

DESCRIZIONE PROGETTO

OBIETTIVO/I

CERTIFICAZIONE

LINGUISTICA CAMBRIDGE

Classi:

triennio ITI e

triennio LSA

Prof.ssa Silvia Rambaldi Disciplina coinvolta: inglese

Conseguimento certificazioni riconosciute internazionalmente, livello B1 e B2.

Lezioni extracurricolari a cadenza settimanale di preparazione agli esami Cambridge.

Durata: gennaio-maggio

ECDL Studenti,

personale scolastico,

esterni

Proff.

S. Cosenza

S. Barbagallo

F. Ampolo

Sviluppo delle competenze digitali.

Fasi operative:

moduli di autoformazione in orario extra-curricolare comprendenti lezioni teoriche su argomenti non trattati in ore curricolari.

Ogni modulo è propedeutico ai successivi e al termine di ciascuno sono previsti esami di certificazione.

Sviluppo delle competenze digitali degli studenti e del personale scolastico, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro.

OLIMPIADI DELLA MATEMATICA Studenti con particolare attitudine per la matematica Prof.ssa Cristina Finazzi

L’obiettivo a più lunga scadenza del progetto è quello di allenare e costruire una squadra di studenti eccellenti del nostro istituto in grado di riportare risultati apprezzabili alle gare almeno a livello provinciale.

  • Diffondere fra i giovani l’interesse per la matematica, mostrandone le interazioni con la realtà attraverso la risoluzione di problemi concreti.

  • Cogliere l’aspetto ludico e piacevole della disciplina.

OLIMPIADI DELLA CHIMICA Studenti dell’Istituto Prof.ssa Laura Lorenzi

Sulla base dei risultati ottenuti al termine del trimestre nelle tre discipline di chimica, vengono individuati i migliori studenti delle classi quarte CM che partecipano a gennaio al test di selezione.

Il vincitore della selezione interna parteciperà alla gara nazionale in Aprile.

  • Confrontare le proprie conoscenze e abilità in una competizione interna e successivamente in una gara regionale.

  • Accrescere la consapevolezza del valore delle proprie abilità.

VIAGGIO STUDIO

ELBA

classi terze LSA Prof.ssa

Antonella

Gamba

Discipline coinvolte:

Scienze naturali, Informatica, Italiano, Storia e Geografia, Inglese, Disegno e Storia dell’arte, Scienze motorie

  • Potenziare la capacità di osservazione per ricavare informazioni.

  • Verificare l’applicabilità delle conoscenze acquisite a scuola alla comprensione dei fenomeni ambientali.

  • Affrontare tematiche ambientali in un contesto interdisciplinare.

  • Favorire l’idea che lo studio sia un mezzo importante per la conoscenza e la comprensione della realtà che ci circonda.

  • Offrire agli studenti opportunità di confronto, di approfondimento, di gratificazione.

  • Sviluppare la capacità di relazionare l’esperienza vissuta attraverso un linguaggio formale.

  • Contribuire alla formazione del gruppo classe nella consapevolezza che il lavoro di ognuno è parte di un mosaico funzionale complesso.

Viaggio studio della durata di 4 giorni presso l’Isola d’Elba.

Tematiche: inquadramento generale del territorio e delle isole del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano.

Morfologia del territorio.

Studio di campioni di rocce, minerali, sabbia, acqua di mare.

Uso di mappe geografiche e geologiche.

Orientamento geografico. Caratteristiche del territorio e di associazioni vegetali.

La storia del territorio e del luogo.

COUNSELING

A SCUOLA

Studenti, genitori e docenti interessati Prof.ssa Paola Pilato

Spazio settimanale, inteso come supporto alla persona circa difficoltà non patologiche nell’ambito delle relazioni familiari e/o scolastiche, dedicato ai ragazzi, alle famiglie e ai docenti.

L’attività del counselor si attua attraverso colloqui di counseling privati e coperti da riservatezza che mirano a stimolare consapevolezza, autostima, autonomia, risorse interiori e creatività per la ricerca di soluzioni.

Lo sportello è organizzato come segue:

  • utenti: alunni, genitori e docenti;

  • tempi: novembre-maggio con disponibilità orientativa 1h/settimana;
  • spazi: un’aula riservata disponibile presso l’Istituto;
  • prenotazione: diretta e riservata tramite contatto telefonico con la Counselor P. Pilato.

Il fine generale è quello di agevolare la relazione nelle sue molteplici condizioni adolescenti-adulto;

in particolare tra gli obiettivi specifici:

  • Sviluppo di abilità e competenze relazionali e cognitive.

  • Orientamento scolastico.

  • Sostegno nelle problematiche legate alla difficoltà di mettersi efficacemente in collegamento con altri per costruire insieme un’esperienza di crescita serena;

  • L’orientamento scolastico.

TUTOR JUNIOR

Studenti con Bisogni Educativi Speciali e, se possibile, esteso anche ad alunni con problematiche diverse.

Prof.ssa Chiara FENU

Il progetto riguarda l’istituzione della figura del “compagno/compagna di scuola più grande” da individuare tra studenti delle classi del triennio e accoglie il risultato della riflessione su proposte didattico-organizzative che riconoscono il valore dell’apprendimento collaborativo e valorizzano e promuovono l’aiuto reciproco.

Il tutor:

  • è un compagno più grande

  • conosce i meccanismi della sua scuola, le regole esplicite ed implicite

  • è capace di mettersi nei panni dell’altro, conosce le difficoltà che i compagni possono incontrare nelle relazioni interpersonali e nello studio, così come i fattori che distolgono ed allontanano dagli impegni, le cattive abitudini, …

  • Migliorare l’accoglienza all’interno della scuola

  • Facilitare le relazioni interpersonali nella scuola e nelle classi

  • Favorire lo star bene con sé e con gli altri

  • Promuovere forme di collaborazione, di solidarietà e di aiuto reciproco

  • Valorizzare la responsabilità e la capacità di assumersi impegni

  • Contribuire a creare un clima di scuola volto a fondare operativamente la comunità scolastica

  • Favorire il successo scolastico e l’inclusione sociale a scuola

  • Migliorare l’offerta formativa della scuola

MINISTAGE studenti delle classi 3^ delle scuole secondarie

di primo grado

Prof.ssa Monica

Fanizzi

Discipline coinvolte: chimica, biologia, fisica

Attività di orientamento

 I ragazzi intenzionati ad iscriversi nel nostro Istituto possono testare una mattinata nei laboratori di chimica del  biennio,  di scienze e fisica   dove la didattica è veramente sperimentale.

Nei laboratori saranno presenti docenti e studenti tutor.

n.6 incontri di 4 ore che si svolgeranno  nel mese di gennaio e di febbraio

ORIENTAMENTO CLASSI SECONDE CMB classi seconde CMB Prof.ssa

Francesca

Masciaga

Discipline d’indirizzo
  • Guidare gli alunni ad una scelta consapevole del successivo indirizzo di studi in linea con le proprie attitudini e le reali possibilità lavorative

  • Permettere agli studenti un approccio con le nuove discipline di indirizzo basato su attività laboratori ali per favorire la conoscenza degli ambienti di lavoro e di alcuni insegnanti del triennio

Tutte le classi 2^CMB sono impegnati in un percorso che prevede la presentazione delle nuove materie di indirizzo attraverso attività laboratoriali del triennio e colloqui informativi con insegnanti del triennio

BIOTECNOLOGIE NELL’AMBITO AMBIENTALE Classe 5^BBA Prof.ssa Mirella

Sodaro

Disciplina coinvolta: biotecnologie ambientali

Acquisire maggiori competenze sugli impianti di depurazione.

lezioni frontali di approfondimento sulle tecniche di depurazione delle acque in orario extracurricolare

SCACCONATTA studenti

interessati

biennio-triennio

Natta

Prof. Franco

Foglieni

Corso propedeutico e avanzato sugli scacchi.

Organizzazione di tornei di selezione per la partecipazione ai giochi studenteschi provinciali/eventualmente fase regionale/fase nazionale

Organizzazione di un torneo open per tutti gli studenti.

Calendario attività:

da ottobre a febbraio esercitazioni; nel mese di marzo torneo selezione; nel mese di aprile partecipazione ai campionati provinciali; nel mese di maggio torneo Open e premiazioni.

 

Sviluppare le capacità cognitive, di riflessione e creatività degli studenti attraverso il nobile gioco degli scacchi.

QUI NATTA SI GIOCA

allievi

interessati dell’Istituto

Prof.ssa Marina

Pellegrini

Disciplina coinvolta: Scienze motorie e sportive
  • Promuovere attività motorie sportive extracurricolari anche per allievi che abitualmente non le praticano al di fuori della scuola.

  • Migliorare la conoscenza tra alunni di classi diverse; Approfondire la conoscenza sportiva su attività affini alle caratteristiche individuali.

  • Promuovere la partecipazione alle gare studentesche provinciali.

Organizzare attività d’Istituto volte a promuovere l’attività sportive tra gli allievi e selezionare i partecipanti ai campionati studenteschi.

Calendario Attività:

novembre 2016: CORSA CAMPESTRE

gennaio- marzo 2017: SCI ALPINO, TENNISTAVOLO

gennaio-maggio 2017: PALLAVOLO

febbraio-marzo 2017: NUOTO

marzo- aprile 2017: ORIENTEERING, ATLETICA LEGGERA SU PISTA, ARRAMPICATA SPORTIVA

marzo-maggio 2017: BADMINTON

aprile- maggio 2017: PALLACANESTRO 3 CONTRO 3

maggio 2017: VELA

NATTA JUNIOR BAND

Studenti interessati Natta che suonano uno strumento a fiato o a percussione

Prof. Marcello Magoni

Preparazione di un breve concerto per Natale e a fine anno scolastico.

Individuare, raggruppare e sviluppare le passioni e i talenti per la musica presenti in numerosi studenti per dare l’opportunità di cogliere , ancora una volta, la bellezza del condividere con gli altri le gioie e le fatiche.

Il progetto vuole inoltre aiutare i ragazzi ad avere uno sguardo più ampio sulla scuola, intesa non come centro di formazione didattica esclusivo per ciò che caratterizza l’istituto, ma come luogo di crescita personale e relazionale.

EDUCAZIONE AL RISPETTO DELLE DIFFERENZE DI GENERE Classi 3^A – 3^B LSA Prof.ssa

Alessandra

Feroldi

Discipline coinvolte: tutte.

Offrire una formazione specifica sulla cultura di genere.

Favorire l’acquisizione progressiva e consapevole della corretta definizione del concetto di genere, nei suoi aspetti biologico e culturale, e dell’importanza del rispetto delle differenze in una società sempre

più composita e complessa.

Promuovere la didattica laboratoriale e multimediale.

Promuovere lo sviluppo di alcune competenze chiave europee; soprattutto imparare ad imparare e collaborare e partecipare.

Il progetto si propone di stimolare la riflessività degli studenti sui concetti di genere, differenza e rispetto, approfonditi nelle diverse discipline sotto più aspetti, chiedendo di interpretare gli spunti forniti e di creare un prodotto multimediale in autonomia attraverso il quale possano esprimere il proprio punto di vista.

Durata annuale, in orario curricolare ed extracurricolare.

Obiettivi specifici del progetto:

  • sostenere la diversità di genere come valore per impedire la destrutturazione categoriale del maschile e del femminile;

  • promuovere le pari opportunità;

  • promuovere il rispetto dell’altro e comportamenti sessuali responsabili.

Metodologie: lezioni frontali, didattica laboratoriale, lavoro di gruppo; condivisione delle esperienze e delle conoscenze attraverso narrazioni. Produzione di un diario.

Vengono utilizzati strumenti di condivisione e interazione: mail di classe, Skype, Claroline.

Le ultime due ore del progetto saranno dedicate alla visione, alla valutazione e all’autovalutazione dei filmati realizzati dai gruppi.

CULTURA DELLA LEGALITA’: GIUSTIZIA, PERSONA, SOCIETA’

Un percorso nelle modalità della giustizia ripartiva.

Classe 4^B LSA

Prof.ssa

Alessandra

Feroldi

Prof. Giorgio Cortesi

Il progetto, articolato in quattro fasi, si propone di far sperimentare concretamente, attraverso l’ausilio di figure esperte del sistema penale, le diverse fasi di un procedimento di giustizia riparativa, dalla norma al processo e alla riconciliazione finale tramite l’incontro tra autore di reato e vittima di reato.

Obiettivi:

  • Sperimentare tecniche e procedure all’interno di un Progetto tramite figure esperte del sistema penale

  • Interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista, valorizzando le proprie risorse e le altrui capacità, gestendo la conflittualità, contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività collettive, nel riconoscimento dei diritti fondamentali degli altri.

  • Contribuire alla cultura della legalità, promuovendo occasioni di incontro e scambio con soggetti territoriali che si occupano di giustizia penale

  • Acquisire coscienza sociale e civile imparando a riconoscere la funzione delle regole, rapportandosi con gli altri con rispetto e civiltà, senza pregiudizi e stereotipi

  • Sviluppare la capacità di agire e di partecipare ai processi di cambiamento e diffusione della legalità e della coscienza civile.

ECOLOGIA

Biennio LSA e ITI

(Singole classi)

Prof. Andrea BELLOCCHIO

Fasi operative:

  • Introduzione al tema dell’Ecologia;

  • produzione-elaborazione ad opera degli studenti in gruppo di documentazione scritta/grafica su temi concernenti l’Ecologia da completare in gruppo in orario extrascolastico;

  • presentazione elaborati e discussione

  • Sensibilizzazione ai valori scientifico-culturali legati al termine ECOLOGIA

  • Sensibilizzazione ai temi concernenti il rapporto fra l’uomo e l’ambiente.

RIGENERAZIONE

SPAZI SCUOLA

Triennio LSA e ITI

Prof. Andrea BELLOCCHIO

Il progetto verrà strutturato tramite studi e analisi del contesto in cui si opera (il territorio, la città, l’istituto scolastico);

verranno presentati esempi di interventi significativi di rigenerazione di spazi ed ambienti;

seguirà una fase operativa- propositiva (con interventi di gruppo all’interno delle singole classi);

conclusione e presentazione del progetto sia in forma digitale che cartacea.

  • Sensibilizzare gli studenti ad una visione critica multidisciplinare dell’ambiente in cui vivono;

  • predisporre proposte progettuali grafiche/descrittive di interventi generali e puntuali di miglioramento futuro della qualità degli spazi e del loro utilizzo.

ORA ECOLOGICA

Biennio ITI E LSA

Prof. Marcello Magoni

Proporre per ogni classe prima e seconda un modulo di 3 (tre) ore da svolgersi all’interno dell’insegnamento di IRC e secondo al seguente scansione:

  • Introduzione al tema della cura dell’ambiente;

  • pratica sul campo;

  • riflessione e conclusione.

Sviluppare e consolidare negli studenti la sensibilità della cura per l’ambiente scolastico

PROTEZIONE DELL’AMBIENTE: progettazione, produzione, distribuzione ecologica, …

Classi

3^-4^-5^ B

Articolazione Biotecnologie ambientali

Prof.ssa Mirella SODARO

Finalità del progetto è quello di sviluppare le nozioni basilari di prevenzione, riutilizzo e riciclaggio introdotte dal D. Lgs. 205/2010.

Fasi operative:

  • allestimento del compostaggio;

  • coltivazione;

  • studio delle erbe officinali.

  • produzione di tinture ed oli.

Il progetto viene sviluppato anche in collaborazione di esperti dell’A2A e dell’Orto Botanico.

Migliorare la definizione di “recupero” e “smaltimento”.

  • Saper compostare;
  • riuscire a conoscere specifiche erbe officinali e i loro principi attivi;
  • saper organizzare la distribuzione e la vendita (marketing).
LABORAPERTO Studenti tutor Natta e studenti di altri Istituti secondari Prof. Franco Foglieni Discipline scientifiche

Diffondere la cultura scientifica e laboratoriale presso i giovani studenti del nostro istituto ed esterni.

Coinvolgere gli studenti del Natta in attività laboratoriali a contatto con un pubblico esterno per potenziarne le competenze comunicative.

Rispondere alle richieste formative del territorio.

Attività strutturate di laboratorio scientifico

(lab. biologia, chimica, microscopia, microbiologia, biotecnologie)

SOLARLAB

Future Energy e Young Minds, a road for peace e for future”

Studenti del triennio

ITI/LSA Natta

Prof. Tiziano

Pedruzzi

Discipline coinvolte: fisica, fisica ambientale, tecnologie chimiche.

Formazione di informatori scientifici e mediatori culturali e intergenerazionali nel campo delle Future Energy, Green Jobs, terza rivoluzione industriale, per gli aspetti tecnico-scientifici ma anche etico-culturali e macroeconomici.

Valorizzazione delle attività di Alternanza Scuola-lavoro, portando gli studenti ad essere attori di eventi come la Settimana per l’energia del 2017

Definizione di procedure standard per l’utilizzo delle strumentazioni hardware e software del SolarLab da utilizzare nell’attività didattica curricolare delle classi del Natta.

Studenti come attori per la sensibilizzazione di una società che sia partecipe e protagonista nella epocale rivoluzione culturale ancor prima che energetica, … cruna dell’ago per il futuro della nostra specie sul pianeta Terra.

Fasi operative:

incontri di formazione specifica per gli studenti del SolarLab da settembre 2016 con Docenti del progetto, docenti di Confartigianato e del Settore Giovani Imprenditori;

interventi degli studenti del SolarLab rivolti a studenti delle scuole superiori e adulti.

Durata: settembre 2016-giugno 2017

LABORATORIO DI RISTRUTTURAZIONE MOLECOLARE Studenti interessati Prof. Ilario AMBONI

Lezioni teoriche sul funzionamento della strumentazione.

Preparazione di composti e svolgimento di analisi a finalità didattiche sia per ricerca.

Orario definito con gli studenti.

  • Formare gli studenti sull’utilizzo di strumentazione per analisi chimica di sostanze naturali e di sintesi.

  • Sviluppare le competenze per la scelta del corretto metodo analitico da utilizzare.

  • Apprendimento dei principi teorici alla base degli strumenti utilizzati: spettroscopia IR, spettroscopia UV/VIS, GC, HPLC, GC-MS, HPLC-ESI-MS.

  • Fornire agli studenti la possibilità di utilizzo pratico della strumentazione per attività di ricerca.

SEM

Microscopia Elettronica a scansione

Studenti interessati Prof. Ilario AMBONI

Illustrazione dei principi teorici della microscopia elettronica a scansione, dell’analisi elementare tramite spettroscopia a dispersione d’energia di raggi X e della physical vapor deposition.

Incontri dedicati alla preparazione ed all’analisi di campioni e successiva interpretazione dei risultati con realizzazione di report.

Orario definito con gli studenti.

  • Formazione degli studenti all’utilizzo pratico del microscopio elettronico, sviluppando le competenze necessarie ad interpretare i dati forniti dalla strumentazione.

  • Fornire la possibilità agli studenti di utilizzare la strumentazione in supporto al percorso multidisciplinare per l’Esame di Stato.

  • Permettere agli studenti di estendere le ricerche per le materie curricolari grazie alle potenzialità del SEM/EDX, consentendo la restituzione delle conoscenze acquisite all’intera classe.

MADRELINGUA Classi 2^-3^-4^

ITI ed LSA

Prof.ssa Giovanna

Nappo

Attraverso l’ascolto e la lettura gli studenti saranno guidati dal docente in compresenza con il docente di classe ad esprimersi in lingua in modo efficace riguardo le tematiche trattate.

Gli studenti lavoreranno in coppia o in piccolo gruppo.

Numero ore totali 8 (otto)/classe

Potenziare le competenze di comprensione orale, esposizione orale.

Facilitare la discussione su argomenti dati.

Migliorare le abilità descrittive.

Progetto interdisciplinare di Scienze integrate “Metodo scientifico” Classi prime

LSA e CMB

Prof.ssa Francesca MASCIAGA

Progettazione interdisciplinare di Scienze integrate sui prerequisiti di base (misure, misurazioni, calcoli e grafici) per un corretto approccio al metodo scientifico.

Durata: settembre – gennaio

Fasi operative:

  • individuazione dei nuclei tematici da sviluppare all’interno delle singole discipline e coordinamento degli interventi dei docenti coinvolti;

  • definizione degli item della prova finale;

  • somministrazione della prova e monitoraggio degli esiti;

  • predisposizione dei materiali didattici in formato digitale utili al recupero durante la pausa didattica.

  • Favorire l’acquisizione dei prerequisiti comuni a tutte le discipline scientifiche attraverso un approccio condiviso che eviti inutili ripetizioni e sovrapposizioni per recuperare spazi da dedicare all’applicazione dei concetti favorendo lo sviluppo delle competenze.

  • Monitorare i livelli in ingresso degli studenti e mettere in evidenza eventuali carenze strutturali su cui andare a lavorare in modo mirato durante la pausa didattica.

Alla scoperta della Morla Docenti e studenti Prof. Ugo CARAMAGNO

Il progetto si propone di studiare un ecosistema dal vivo in coerenza con le indicazioni dei programmi ministeriali mediante:

uscite primaverili;

uscite autunnali;

verifica del materiale raccolto.

Offrire l’occasione per lo studio sul campo degli elementi biotici e abiotici di un ecosistema presente nel territorio dell’Istituto.

Dalla meteorologia alla climatologia con la EPSON Classi 5^A – 5^E LSA Prof.ssa Gabriella GARLASCHELLI

Fasi operative:

  • In classe si terranno lezioni frontali, arricchite da materiale multimediale, sulla dinamica dell’atmosfera. A seguire si svolgeranno anche a casa attività di gruppo per la ricerca e studio dei contenuti.

  • Metereologi esperti del CEM si recheranno nel nostro Istituto per incontrare le due classi quinte liceo.

  • Visita agli studi televisivi del CENTRO EPSON METEO a Milano. Dopo 2h di intervento finalizzato a capire il percorso formativo per diventare meteorologi, gli studenti potranno sperimentare come dalle mappe di previsione si passa alla creazione delle grafiche televisive. Ogni studente potrà simulare una previsione del tempo in TV, dopo aver raccolto le necessarie informazioni anche su regia, backstage, telecamere e cabine radiofoniche, di cui il meteorologo deve avere competenza.

L’atmosfera, gli eventi metereologici e il cambiamento climatico sono parti integranti del programma di Scienze della Terra delle classi quinte liceo.

Poiché negli ultimi anni la scienza delle previsioni del tempo è cresciuta in tecnologia e affidabilità, si propongono agli studenti:

  • uno studio di meteorologia e clima guidato dai ricercatori del CEM, che illustreranno i progetti sviluppati in partnership con il CNR e il Politecnico di Milano;

  • attività pratiche per l’interpretazione delle mappe di previsione.

NAVIGANDO S’IMPARA Studenti con Piani Didattici Personalizzati,

in particolare nel biennio e in classe terza

Prof.ssa Maria Bertoldini

Il progetto viene sviluppato mediante un servizio pomeridiano bisettimanale di supporto nello studio quotidiano, aiutando gli studenti ad individuare le strategie più efficaci man mano che i problemi si presentano.

Gli incontri pomeridiani promuovono la partecipazione e l’integrazione dei ragazzi con Bes attraverso l’uso delle tecnologie informatiche, di metodologie didattiche attive e partecipative e strategie psicoeducative.

Sono utilizzati strumenti come computer con software didattici specifici, tablet, testi digitali.

  • Potenziare negli alunni con situazioni di disagio le abilità cognitive funzionali all’apprendimento e favorire strategie meta cognitive

  • Promuovere e favorire il successo scolastico per gli alunni con Bes attraverso l’utilizzo di metodologie didattiche adeguate

  • Rafforzare l’autostima e la motivazione all’apprendimento negli alunni con Bes