Ultima modifica: 21 Dicembre 2018
I.S.I.S "GIULIO NATTA" > Istituto > Progetti anno in corso

Progetti anno in corso

a.s. 2018-19

Per informazioni in merito ai Progetti è possibile rivolgersi direttamente ai referenti o inviare una mail a qualita@nattabg.it (specificare nell’oggetto il/ i titoli del/i progetto/i) oppure tramite lo sportello utenti della sezione Qualità.

TITOLO DEL PROGETTO FRUITORI DEL PROGETTO DOCENTE REFERENTE DESCRIZIONE PROGETTO OBIETTIVO/I
 “QUI NATTA SI GIOCA” Tutti gli alunni interessati dell’Istituto Prof.ssa Marina

PELLEGRINI

Disciplina coinvolta: Scienze motorie e sportive -Promuovere attività motoria sportiva extracurricolari anche per allievi che abitualmente non praticano attività motorie al di fuori della scuola;

 

-migliorare la conoscenza tra alunni di classi diverse;

 

-approfondire la conoscenza sportiva su attività più affini alle caratteristiche individuali;

 

-promuovere la partecipazione alle gare studentesche provinciali.

Progetto pluriennale già attivato dall’a.s.2010-2011

 

Calendario Attività:

 

-novembre 2018: CORSA CAMPESTRE

 

-gennaio-marzo 2019: TENNISTAVOLO

 

-gennaio/maggio 2019: PALLAVOLO

 

-gennaio/marzo 2019: SCI ALPINO e SNOW-BOARD

 

-febbraio/marzo 2019: NUOTO

 

-febbraio marzo 2019: ORIENTEERING

 

-marzo/aprile 2019: ATLETICA LEGGERA SU PISTA

 

-febbraio/aprile 2019: ARRAMPICATA SPORTIVA

 

-gennaio/marzo 2019: BADMINTON

 

-aprile/maggio 2019: PALLACANESTRO 3 CONTRO 3

 

-introduzione ai BALLI LATINO AMERICANI per proporre un’attività motoria diversa dagli sport agonistici nel tentativo di coinvolgere i più timidi e sedentari

 

-Introduzione allo YOGA per migliorare le capacità di rilassanento degli studenti

 

Risorse umane: allo sviluppo del progetto contribuiscono tutti i docenti di Scienze motorie in Istituto.

 

Valutazione:

partecipazione degli studenti come rispondenza agli interessi degli stessi

SALA STAMPA Alunni con Disabilità e Bisogni Educativi Speciali e, se opportuno, con problematiche diverse Prof.ssa Chiara

FENU

Il progetto intende promuovere un percorso didattico-formativo-laboratoriale nel quale saranno promosse le abilità operative del pensiero ma soprattutto le “social skills”, ovvero le capacità di lavorare in gruppo, l’autonomia decisionale, le abilità metacognitive, le capacità risolutive di fronte ai problemi personali, le capacità di negoziazione nell’ambiente scolastico della Sala Stampa. -Conoscere e instaurare una relazione positiva con le persone e l’ambiente della sala stampa;

 

-acquisire autonomia nell’espletamento di brevi incarichi;

 

-dare e chiedere informazioni;

 

-comunicare con chiarezza;

 

-gestire il registro firme;

 

-utilizzare la strumentazione specifica.

TUTOR JUNIOR Studenti con Bisogni Educativi Speciali e, se possibile, esteso anche ad alunni con problematiche diverse Proff.

 Chiara FENU

Francesca DONATI

Il progetto riguarda l’istituzione della figura del “compagno/compagna di scuola più grande” da individuare tra studenti delle classi del triennio e accoglie il risultato della riflessione su proposte didattico-organizzative che riconoscono il valore dell’apprendimento collaborativo e valorizzano e promuovono l’aiuto reciproco.

 

Il tutor:

 

-è un compagno più grande che conosce i meccanismi della sua scuola, le regole esplicite ed implicite;

 

-è capace di mettersi nei panni dell’altro, conosce le difficoltà che i compagni possono incontrare nelle relazioni interpersonali e nello studio, così come i fattori che distolgono ed allontanano dagli impegni, le cattive abitudini, …

 

Durata pluriennale

 

La valutazione finale del progetto sarà effettuata attraverso:

 

-risultati ottenuti dai ragazzi in ambito scolastico e socio-relazionale. In questo caso sarà il CdC a valutare se l’azione progettuale sia stata valida ed adeguata a quella particolare situazione;

 

-il grado maggiore di competenze raggiunto dagli studenti tutor durante questo tipo di attività poiché  questi ultimi dovranno mettere in gioco sia le conoscenze che le abilità di problem solving;

 

-riflessione interna al GLI.

 

Risorse umane: studenti, docenti coinvolti, volontari e personale ATA.

-Migliorare l’accoglienza all’interno della scuola;

 

-facilitare le relazioni interpersonali nella scuola e nelle classi;

 

-favorire lo star bene con sé e con gli altri;

 

-promuovere forme di collaborazione, di solidarietà e di aiuto reciproco;

 

-valorizzare la responsabilità e la capacità di assumersi impegni;

 

-contribuire a creare un clima di scuola volto a fondare operativamente la comunità scolastica;

 

-favorire il successo scolastico e l’inclusione sociale a scuola;

 

-migliorare l’Offerta Formativa della scuola.

ORA ECOLOGICA Tutte le classi PRIME Prof. Marcello

MAGONI

Proporre per ogni classe prima un modulo di 3 (tre) ore da svolgersi all’interno dell’insegnamento di IRC.

 

-prima ora: introduzione al tema della cura dell’ambiente;

 

-seconda ora: pratica sul campo;

 

-terza ora di riflessione e conclusione.

 

Durata: da novembre a giugno 2019

 

Aspetti da valutare: impegno e collaborazione

Sviluppare e consolidare negli studenti la sensibilità della cura per l’ambiente scolastico
NATTA JUNIOR BAND Studenti interessati Natta che suonano uno strumento a fiato o a percussione Prof. Marcello

MAGONI

Preparazione di un breve concerto per Natale e a fine anno scolastico.

 

Durata: da novembre 2018 a giugno 2019

 

Incontri bisettimanali

Individuare, raggruppare e sviluppare le passioni e i talenti per la musica presenti in numerosi studenti per dare l’opportunità di cogliere, ancora una volta, la bellezza del condividere con gli altri le gioie e le fatiche.

Il progetto vuole inoltre aiutare i ragazzi ad avere uno sguardo più ampio sulla scuola, intesa non come centro di formazione didattica esclusivo per ciò che caratterizza l’istituto, ma come luogo di crescita personale e relazionale.

NATTA FAB LAB

Arte-Natta Facendo, laboratorio d’arte del fare

Studenti motivati

Gruppi classe

Docenti

Alunni con difficoltà specifiche che necessitano di attività pratiche per l’inclusione

Proff. Mario

GURGOGLIONE

Lorenzo MANENTI

Maria BARBERA

Nel Fab lab Arte si cercherà di far toccare con mouse il processo di costruzione di una forma geometrica nello spazio dal disegno 2D al prototipo stampato in materiale plastico passando per tutte le fasi operative necessarie:

 

-acquisizione di un modello tridimensionale dell’oggetto tramite tre possibili modi (download, scansione e disegno 3D);

 

-creazione di un file 3D di stampa tramite software di Slicing Cura;

 

-stampa del file 3D finito e isnerito nella stampante 3D Wanhao Duplicator i3 e creazione del modello;

 

-realizzazione di oggetti legati al design attraverso l’utilizzo di materiali di recupero.

 

Il laboratorio prevede lezioni di disegno dal vero come base imprescindibile per la comprensione di una forma e la traduzione della stessa in un’immagine grafica.

 

Valutazione: questionario di gradimento e/o di valutazione da parte dei partecipanti e mostra dei prodotti realizzati

 

L’obiettivo del progetto è la realizzazione di Fab Lab Arte nell’ambito della scuola, cioè un laboratorio aperto a tutti in orario extracurricolare 14:00 – 16:30 su uno/due pomeriggi settimanali (martedì-giovedì) in funzione delle risorse richieste.

 

Obiettivi del progetto:

-aumentare la creatività e recuperare la manualità;

-proporre progetti innovativi ai ragazzi per diffondere la cultura artistica e dei maker;

-sensibilizzare gli studenti attraverso una corretta raccolta differenziata di oggetti-materiale e la riprogettazione di nuovo uso.

CERTIFICAZIONI

LINGUISTICHE CAMBRIDGE PET/FCE

Studenti

triennio ITI e

triennio LSA

Prof.ssa Serena

CORTINOVIS

Disciplina coinvolta: inglese Conseguimento certificazioni riconosciute internazionalmente, livello B1 e B2 European Framework
Lezioni extracurricolari per un totale di 20 ore (10 incontri da 2 ore) in orario extrascolastico.

 

Progetto annuale attuato dall’a.s. 2000-2001

 

Durata: gennaio-maggio 2019

 

Risorse umane:

docenti di lingua d’Istituto e docenti esterni madrelingua

ECDL Studenti

Personale scolastico

esterni

Prof. Salvatore

COSENZA

Conseguimento della Patente Europea dl Computer secondo le diverse fasi operative:

 

-moduli di autoformazione in orario extra-curricolare comprendenti lezioni teoriche su argomenti non trattati in ore curricolari;

 

-formazione online;

 

-esami di certificazioni.

 

Valutazione: esami finali per ciascun modulo.

Sviluppo delle competenze digitali degli studenti e del personale scolastico, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro
Amministrazione G-SUITE FOR EDUCATION Docenti

Studenti

Personale ATA

Prof. Salvatore

COSENZA

Gestione della piattaforma Google for Education su Dominio Natta -Gestione degli account google su Dominio Natta, creazione, eliminazione e gestione;

-assistenza tecnica e supporto;

-controllo accessi, creazione gruppi e tutte le attività attinenti le app for education;

-formazione e gestione video online.

Costruiamo il giardino della BIODIVERSITA’ Gruppo di dieci-quindici studenti del primo biennio Prof. Ugo

CARAMAGNO

Progetto di riqualificazione del cortile scolastico dove si sperimenti un uso degli spazi naturali più rispettoso dei ritmi biologici e degli organismi, animali e vegetali, che vivono in esso.

 

Esso comporta la realizzazione di una siepe della biodiversità nel cortile della scuola, luogo di nidificazione di organismi vertebrati e invertebrati.

 

Fasi operative:

 

piantumazione di siepi che permettano il ciclo biologico di lepidotteri e altri invertebrati.

 

Gli incontri si terranno il martedì e/o giovedì dalle ore 14:00 alle ore 16:00 una/due volte al mese.

 

Risorse umane: esperti volontari

 

Aspetti da valutare: il grado di coinvolgimento degli studenti e le conoscenze acquisite sul tema della biodiversità.

Il progetto si propone di sviluppare la conoscenza della biodiversità per esperienza.
CULTURA DELLA LEGALITA’: GIUSTIZIA, PERSONA, SOCIETA’

Un percorso nelle modalità della giustizia riparativa.

Classe 4^B LSA e altre tre classi di istituti di istruzione secondaria Prof.ssa

Alessandra

FEROLDI

Il progetto, articolato in cinque fasi, si propone di far sperimentare concretamente, attraverso l’ausilio di figure esperte del sistema penale, le diverse fasi di un procedimento di giustizia riparativa, dalla norma al processo e alla riconciliazione finale tramite l’incontro tra autore di reato e vittima di reato.

 

Obiettivi:

 

-sperimentare tecniche e procedure all’interno di un Progetto tramite figure esperte del sistema penale;

 

-interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista, valorizzando le proprie risorse e le altrui capacità, gestendo la conflittualità, contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività collettive, nel riconoscimento dei diritti fondamentali degli altri.

 

Durata:

novembre 2018-giugno 2019

 

Il percorso si articola in 5 tappe/fasi che consentono di seguire il percorso completo della norma giuridica penale, dalla sua produzione, alla sua applicazione, esecuzione e mediazione tra autore di reato e vittima di reato.

 

Nella quinta fase verrà rielaborato il materiale raccolto e realizzato un prodotto multimediale.

-Contribuire alla cultura della legalità, promuovendo occasioni di incontro e scambio con soggetti territoriali che si occupano di giustizia penale;

-acquisire coscienza sociale e civile imparando a riconoscere la funzione delle regole, rapportandosi con gli altri con rispetto e civiltà, senza pregiudizi e stereotipi;

-sviluppare la capacità di agire e di partecipare ai processi di cambiamento e diffusione della legalità e della coscienza civile.

OLIMPIADI DELLA MATEMATICA Studenti con particolare

attitudine per la

matematica

Prof.ssa Cristina

FINAZZI

L’obiettivo a più lunga scadenza del progetto è quello di allenare e costruire una squadra di studenti eccellenti del nostro Istituto in grado di riportare risultati apprezzabili alle gare almeno a livello provinciale.

 

Fasi operative:

 

-raccolta adesioni (ottobre/novembre);

 

-dal 30/10 al 21/11/2018 training di 6 (sei) ore in preparazione alla gara interna d’Istituto (Giochi di Archimede) per i 9 (nove) componenti dell’attuale squadra ed eventuali studenti interessati;

 

-training in preparazione alla gara distrettuale (gennaio-febbraio 2019);

 

-eventuale training in preparazione alla fase nazionale (maggio 2019).

 

Valutazione:

risultati ottenuti nelle gare;

test di gradimento studenti.

-Diffondere fra i giovani l’interesse per la matematica, mostrandone le interazioni con la realtà attraverso la risoluzione di problemi concreti;

 

-cogliere l’aspetto ludico e piacevole della disciplina.

Percorso preparazione OLIMPIADI DI STATISTICA Alunni classi QUARTE ITI Prof. Antonio

RINALDI

Si concretizza un percorso di preparazione alla prova individuale della gara ed eventualmente a quella successiva a squadre attraverso l’approfondimento degli argomenti di statistica trattati nelle classi terze.

 

Lezioni pomeridiane settimanali della durata di 90 minuti.

 

Aspetti da valutare:

 

-assiduità nella frequenza ed impegno dimostrato;

 

-punteggio ottenuto nelle prove svolte in data 23 gennaio e 1 marzo 2019.

-Avvicinare gli studenti delle classi quarte al ragionamento statistico;

 

-suscitare il loro interesse verso l’analisi dei dati e la probabilità;

 

-metterli in condizione di saper cogliere correttamente il significato delle informazioni quantitative che ricevono ogni giorno.

Elementi di LOGICA PROPOSIZIONALE Studenti classi QUINTE  a partecipazione volontaria Prof.ssa Francesca

DONATI

Il progetto si sviluppa come di seguito specificato:

 

-progettazione (2 ore);

 

-spiegazione teorica (5 ore);

 

-esercitazione (3 ore).

 

La spiegazione teorica è corredata da esercitazioni pratiche, a gruppi ed individuali, con successiva correzione e restituzione.

 

Valutazione mediante somministrazione quesiti della tipologia di test di accesso universitario.

Fornire le nozioni basilari della logica proposizionale, del ragionamento sillogistico e deduttivo, delle interferenze immediate e dei sillogismi ipotetici al fine di affrontare con successo i test preselettivi di accesso a corsi universitari e/o concorsi.
FILOSOFIA A FUMETTI Classe 4ELSA

Studenti altre classi (“esperti” in rappresentazione grafica e disegno)

Proff.

Francesca DONATI

Elena RUFFONI

Chiara FENU

Il progetto si propone di promuovere un nuovo approccio alla cultura filosofica che abbia come finalità la promozione della creatività, della contaminazione fra diversi linguaggi e registri, la promozione di sé e delle proprie capacità e la promozione dell’inclusione.

Gli studenti saranno chiamati a collaborare, ciascuno a secondo delle proprie capacità, per tradurre il loro sapere filosofico nella forma del fumetto che abbia come destinazione ragazzi privi di “alfabetizzazione filosofica”.

 

Durata: dicembre 2018-maggio 2019

 

Lezioni in ore curricolari di filosofia e ore di Natta Fab Lab con formatori esterni.

 

Aspetti da valutare:

 

-acquisizione degli argomenti e delle questioni proposte, anche in chiave critica;

 

-capacità di ideazione, negoziazione, pianificazione e realizzazione del lavoro;

 

-capacità di mediazione dei contenuti e comunicazione efficace;

 

-capacità di rappresentare concetti utilizzando vari linguaggi.

-Promuovere e incentivare negli studenti la consapevolezza delle proprie capacità e delle proprie risorse;

 

-promuovere la cultura dell’inclusione;

 

-promuovbere la contaminazione di diversi linguaggi e registri;

 

-promuovere la creatività;

 

-far scoprire agli studenti la continuità tra momento teorico e momento operativo.

Il pensiero femminile alla base della unione europea.

LE DONNE CHE HANNO FATTO L’EUROPA

Docenti e studenti classe 1^QLSA Prof.ssa Francesca

DONATI

Il progetto viene sviluppato nei diversi momenti:

 

-somministrazione di un questionario esplorativo circa la percezione della propria identità di cittadina/o europea/o;

 

-lettura e commento del Manifesto di Ventotene, con individuazione dei concetti portanti;

 

-breve formazione teorica sui concetti di genere e di cittadinanza europea (5 ore);

 

-creazione di un gruppo di video di 3 minuti, approfondendo un argomento a scelta focalizzandosi sul ruolo delle donne nella politica;

 

-riscrittura della proposta del Nuovo Manifesto per l’Europa 2018;

 

-laboratorio teatrale;

 

-giornata di restituzione con gli altri istituti che hanno aderito al progetto.

-Promuovere e radicare la cultura e la pratica della parità, dell’inclusione, della solidarietà, della legalità e della pace, proponendo l’Europa come comune terreno di democrazia;

 

-riflettere sulla propria rappresentazione d’Europa.

ORIENTAMENTO CLASSI SECONDE CMB classi seconde CMB Natta Prof.ssa

Francesca

MASCIAGA

Discipline d’indirizzo -Guidare gli alunni ad una scelta consapevole del successivo indirizzo di studi in linea con le proprie attitudini e le reali possibilità lavorative;

 

-permettere agli studenti un approccio con le nuove discipline di indirizzo basato su attività laboratoriali per favorire la conoscenza degli ambienti di lavoro e di alcuni insegnanti del triennio.

Tutte le classi 2^CMB sono impegnate in un percorso che prevede la presentazione delle nuove materie di indirizzo attraverso attività laboratoriali del triennio e colloqui informativi con insegnanti del triennio.

 

Durata: da novembre 2018 a febbraio 2019

 

Impegno: una settimana per ciascuna classe seconda.

 

Fasi operative:

 

-due esperienze di laboratorio pomeridiane;

-colloqui informativi con insegnanti del triennio in orario curricolare.

 

Valutazione:

attraverso un questionario di gradimento si valuterà la soddisfazione degli alunni delle classi seconde in merito ai seguenti aspetti:

 

-spiegazioni dei docenti;

-tutoraggio compagni più grandi;

-attività laboratoriali pomeridiane;

-supporto dei docenti di materia.

Progetto interdisciplinare di Scienze Integrate:

Il METODO SCIENTIFICO (misure, misurazioni, grafici e calcoli)

Tutte le classi prime LSA e CMB Natta Prof.ssa

Francesca

MASCIAGA

Progettazione interdisciplinare di scienze integrate sui prerequisiti di base (misure, misurazioni, calcoli e grafici) per un corretto approccio al metodo scientifico.

 

Da settembre 2018 a gennaio 2019

 

Fasi operative:

 

-individuazione dei nuclei tematici da sviluppare all’interno delle singole discipline e coordinamento degli interventi dei docenti coinvolti;

 

-formazione dei docenti sull’utilizzo di Moodle per accedere al deposito delle domande;

 

-definizione degli item della prova finale;

 

-somministrazione della prova formativa;

 

-predisposizione dei materiali didattici in formato digitale utili al recupero durante la pausa didattica;

 

-somministrazione della prova finale;

 

-analisi statistica dei risultati.

 

La valutazione avverrà tramite prova parallela on-line nel mese di gennaio per accertare la ricaduta sugli apprendimenti degli studenti.

Favorire l’acquisizione dei prerequisiti comuni a tutte le discipline scientifiche attraverso un percorso condiviso che eviti inutili ripetizioni e sovrapposizioni per recuperare spazi da dedicare all’applicazione dei concetti favorendo lo sviluppo delle competenze.
RISORSE DIGITALI per la preparazione della prova parallela di Scienze integrate delle classi seconde CMB Tutte le classi prime CMB Natta Prof.ssa

Francesca

MASCIAGA

-Predisposizione di risorse digitali di scienze integrate per gli studenti.

-Organizzazione di materiali digitali finalizzati alla preparazione della prova parallela di scienze integrate delle classi seconde CMB; condivisione sulla piattaforma Moodle.

-La pubblicazione dei materiali prodotti in Moodle entro l’inizio della Pausa Didattica.

 

Durata: da novembre 2018 a gennaio 2019

 

Aspetti da valutare: esiti delle prove parallele di gennaio 2019.

 
COUNSELING

A SCUOLA

Studenti, genitori e docenti interessati Prof.ssa Paola

PILATO

Il progetto è rivolto:

-ai ragazzi, come sostegno nel difficile passaggio evolutivo adolescenziale e potenziamento cognitivo e metodologico per lo studio;

-ai genitori come supporto alla genitorialità;

-agli insegnanti, nella prospettiva del dialogo circa la relazione scolastica didattico-educativa.

 

L’attività del counselor si attua attraverso colloqui di counseling privati e coperti da riservatezza.

Dati e informazioni sono trattati nel rispetto della normativa sulla privacy e coperti da segreto professionale.

 

Lo sportello è organizzato come segue:

utenti: alunni, genitori e docenti;

tempi: ottobre-maggio con disponibilità orientativa 1h/settimana;

spazi: un’aula riservata disponibile presso l’Istituto;

prenotazione: diretta e riservata tramite contatto mail con la Counselor P. Pilato al’indirizzo counseling.nattabg@gmail.com

L’attività del counselor consiste nel facilitare la soluzione di problemi e il superamento di difficoltà, dialogando attivamente e stimolando la consapevolezza, l’autostima, le risorse interiori e la creatività.
PROPEDEUTICA ALLE CONFERENZE-DIBATTITO Studenti delle classi 3D, 4D e 5G LSA iscritti alle conferenze-dibattito programmate dalla sezione locale della Società Filosofica Italiana per l’a.s. 2018/19 Prof.ssa Elena

RUFFONI

Fasi operative:

In classe:

-lavoro sui testi autoriali: lettura, analisi e interpretazione/i;

A casa:

-prima lettura in autonomia della bibliografia critica assegnata;

-ricognizione dei contenuti chiave e delle ipotesi interpretative;

Incontro pomeridiano:

-condivisione delle considerazioni raccolte;

-ricognizione delle criticità rinvenute e problem posing;

-confronto tra le proposte interpretative suggerite dalla bibliografia critica;

-dibattito: ricognizione di soluzioni interpretative e posizioni aperte;

-posizione di nuove domande e obiettivi per l’incontro successivo.

Obiettivi di competenza del progetto:

-imparare ad approfondire la consocenza degli autori e dei temi filosofici mediante la letteratura critica;

-costruire la consapevolezza e l’abitudine al testo critico;

-esercitare le abilità di analisi e di sintesi, per individuare tesi o ipotesi interpretative, argomenti, criticità, questioni aperte;

-imparare a porre domande e a orientarsi nella ricerca delle risposte;

-imparare a condividere i risultati del proprio lavoro nella dinamica del confronto, del dialogo e della ricerca;

-comprendere le regole del dibattito e interagire in modo responsabile e costruttivo;

-passare dalla fruizione passiva alla fruizione attiva di una conferenza e di un dibattito specialistico;

-saper integrare quanto appreso al lavoro in classe, costruendo la propria padronanza della disciplina.

GIOCHI DELLA CHIMICA e

GARA NAZIONALE DI CHIMICA

Studenti dell’Istituto Prof.ssa Laura

LORENZI

Per quanto riguarda la Gara Nazionale della chimica, nel mese di gennaio verrà fatta la selezione interna di uno stduente di 4^Chimica e materiali che parteciperà alla gara nazionale di chimica a Castellana Grotte (BA).

Tale selezione avverrà attraverso un test teorico a scelta multipla e ad una prova pratica di laboratorio.

 

Per i giochi della Chimica, in marzo-aprile verranno selezionati attraverso una prova di teoria i migliori studenti che parteciperanno a Milano alla finale regionale dei Giochi della chimica nelle tre diverse classi di concorso: A biennio comune, B triennio liceo e C triennio ITI.

 

Durata: da novembre 2018 a maggio 2019.

-Confrontare le proprie conoscenze e abilità in una competizione interna e successivamente in una gara regionale e/o nazionale;

 

-accrescere la consapevolezza del valore delle proprie abilità;

 

-promuovere e sostenere le eccellenze d’Istituto.

LABORAPERTO Studenti tutor d’Istituto

Studenti di altri Istituti primari e secondari

Prof.

Franco

FOGLIENI

Discipline scientifiche -Diffondere la cultura scientifica e laboratoriale presso i giovani studenti del nostro Istituto ed esterni;

 

-coinvolgere gli studenti del Natta in attività laboratoriali a contatto con un “pubblico” esterno per potenziarne le competenze comunicative;

 

-dare una risposta alle richieste formative del territorio.

Progetto annuale;

durata: inverno –primavera 2019

 

Attività strutturate di laboratorio scientifico

(lab. biologia, chimica, microscopia, microbiologia, biotecnologie)

 

Risorse umane:

docenti assistenti tecnici d’Istituto

studenti tutor

 

Aspetti da valutare: questionario di soddisfazione alla conclusione delle esperienze

SCACCONATTA studenti

interessati

biennio-triennio

Natta

Proff.

Franco

FOGLIENI

e

Savino

D’ANGHEO

Fasi operative:

-Corso propedeutico e avanzato sugli scacchi.

-Organizzazione di tornei di selezione per la partecipazione ai giochi studenteschi provinciali/eventualmente fase regionale/fase nazionale

-Organizzazione di un Torneo Open per tutti gli studenti.

-Organizzazione di attività promozionali al gioco degli scacchi quali “sfide multiple” con studenti

 

Calendario attività:

-da ottobre a febbraio esercitazioni;

-nel mese di marzo torneo selezione;

-nel mese di aprile partecipazione ai campionati provinciali/regionali;

-nel mese di maggio premiazioni.

 

Aspetti da valutare:

 

-numero dei partecipanti ed interesse suscitato dal gioco degli scacchi;

-risultati ottenuti nei tornei studenteschi a livello provinciale/regionale;

-numero delle squadre iscritte sia maschili che femminili.

-Sviluppare capacità cognitive, di riflessione e creatività degli studenti attraverso il nobile gioco degli scacchi;

-sviluppare capacità di collaborazione e integrazione tra studenti attraverso attività di squadra.

PROGRAMMA GIASONE – SCUOLA SICURA Tutti gli studenti dell’Istituto Prof.

Franco

FOGLIENI

Il Programma Giasone prevede la realizzazione di unità formative che saranno messe a disposizione delle scuole del territorio per realizzare i percorsi di formazione alla sicurezza previsti ai sensi del D. Lgs 81/2008 e successive modifiche.

 

Per lo sviluppo di quattro moduli 0, 1, 2 e 3, sono disponibili:

-Syllabus (conoscenze/competenze);

-Unità formative nelle singole discipline gestite dai CdC;

-materiali di studio/approfondimento;

test strutturato (32 items/75% esatti per il superamento);

 

Inoltre si vuole raggiungere il possesso delle competenze seguenti (da implementare):

-Piano d’emergenza;

-BLS . Basic Life Support (Primo soccorso cardiovascolare/traumi, …);

-Campus Edu.C.A. (Laboratorio Esperienziale Sicurezza e ambiente)

 

Le prospettive di sviluppo del progetto: a regime tutti gli studenti dell’Istituto saranno coinvolti nelle specifiche fasi del programma come di seguito specificato:

-a.s. 2017/18 per le classi 1^/2^/3^ LSA e ITI conseguimento moduli M0, M1, M2 e BLS;

-a.s. 2018/19 per le classi 1^/2^/3^/4^ LSA e ITI conseguimento moduli M0, M1, M2 BLS M3;

-a.s. 2019/20 per le classi 1^/2^/3^/4^ LSA e ITI conseguimento moduli M0, M1, M2 BLS M3 Edu.C.A.

 

La valutazione delle attività proposte ed effettuate sarà evidenziata da:

-risultati test oggettivo;

-questionario di gradimento alla conclusione delle attività operative (BLA-Edu.Ca)

 
SEM

Microscopia Elettronica a Scansione

Studenti interessati Natta Prof. Ilario

AMBONI

Durata: intero anno scolastico, pluriennale.

 

Fasi:

-Formazione studenti all’utilizzo pratico del microscopio elettronico, sviluppando le competenze necessarie ad interpretare i dati forniti dalla strumentazione;

-apprendimento dei principi teorici;

-svolgimento di attività di ricerca ed analisi i campioni finalizzata all’esplorazione dei possibili campi di utilizzo del SEM;

-sviluppare le competenze espositive degli studenti al fine di favorire la diffusione delle conoscenze acquisite verso il resto dell’Istituto ed all’esterno tramite attività quali BergamoScienza, Openday ed altri eventuali progetti di Alternanza scuola-lavoro all’interno dell’Istituto.

 

Risorse umane: prof. Amboni, dott. P. Zappa, E. Morotti

 

La valutazione pratica delle competenze acquisite e rilascio di un attestato di partecipazione per l’attribuzione del credito formativo.

-Formazione degli studenti all’utilizzo pratico del microscopio elettronico, sviluppando le competenze necessarie ad interpretare i dati forniti dalla strumentazione;

 

-fornire la possibilità agli studenti di utilizzare la strumentazione in supporto al percorso multidisciplinare per l’Esame di Stato;

 

-permettere agli studenti di estendere le ricerche per le materie curricolari grazie alle potenzialità del SEM/EDX, consentendo la restituzione delle conoscenze acquisite all’intera classe.

LABORATORIO DI RISTRUTTURAZIONE MOLECOLARE Studenti interessati

Natta

Prof. Ilario

AMBONI

Fasi:

 

-Formazione teorico-pratica sul funzionamento della strumentazione analitica del laboratorio;

-preparazione di campioni e svolgimento di analisi sia a finalità didattiche sia per ricerca.

 

Durata intero anno scolastico, progetto pluriennale.

Orario definito con gli studenti.

 

Valutazione pratica delle competenze acquisite e rilascio attestato di partecipazione agli studenti meritevoli per l’attribuzione del credito formativo.

-Formare gli studenti sull’utilizzo di strumentazione per analisi chimica di sostanze naturali e di sintesi;

 

-sviluppare le competenze per la scelta del corretto metodo analitico da utilizzare;

 

-apprendimento dei principi teorici alla base degli strumenti utilizzati: spettroscopia IR, spettroscopia UV/VIS, GC, HPLC, GC-MS, HPLC-ESI-MS;

 

-fornire agli studenti la possibilità di utilizzo pratico della strumentazione per attività di ricerca.

PARTENZE INTELLIGENTI Studenti classi 3^ media inferiore e genitori Prof. Agostino

FARRUGGIA

Il progetto si sviluppa mediante incontri che si svolgeranno al Polaresco e divisi per aree tematiche di orientamento in entrata:

-Il territorio, natura e ambiente;

-incontro docenti scuola secondaria di I grado;

-area matematica e scienze.

I ragazzi impegnati in tale attività descriveranno la loro esperienza al Natta e l’importanza dello studio delle Scienze al Tecnico ed al Liceo.

Presentazione della scuola per aree tematiche.
SCOPRIAMO LA NATURA Studenti classi

primo biennio Liceo

Prof.ssa Antonella

GAMBA

Il progetto ha l’obiettivo di far osservare la BIODIVERSITA’ presente in ambienti seminaturali, di far comprendere com’è la fauna e la flora nei vari contesti montani e come la geologia e la geomorfologia sono alla base di questo paesaggio.

 

Attività previste:

 

-uscita didattica parco dei Colli di Bergamo (classi prime);

 

-escursione naturalistica della Val Vertova (classi seconde).

Risorse umane:

-interne: docenti di Scienze

-esterne: Museo Caffi e Parco dei Colli di Bergamo

 

Aspetti da valutare: la valutazione del progetto sarà data dai singoli docenti come ricaduta didattica sulla propria classe.

Esplorare il territorio attraverso itinerari che si snodano in ambito cittadino e provinciale e costituiscono un momento stimolante di apprendimento e approfondimento delle tematiche proposte.
SETTIMA ARTE – HUBBLE 3D Studenti classi PRIME LSA Prof.ssa Antonella

GAMBA

Settima Arte è un progetto realizzato da PromoScuola con la collaborazione di L’Eco di Bergamo e Oki Doki Film, che ha l’obiettivo di mettere a disposizione delle scuola i documentari e i film più interessanti a livello didattico e di renderli accessibili con un’esperienza di visione unica al mondo.

 

Fasi operative:

-visione del documentario;

-attività in seduta plenaria;

-approfondimento in classe.

 

Risorse umane: docenti di Scienze

 

Aspetti da valutare: si valuterà la ricaduta didattica  su ciascuna classe.

-Permettere agli studenti di assistere ad uno degli spettacoli più realistici ed emozionanti creati per il grande schermo: la Terra vista dallo spazio;

 

-incentivare l’utilizzo di documentari 3D con contenuti di qualità per potenziare la didattica in classe.

ACCOGLIENZA SICURA Studenti classi PRIME Natta Prof.ssa

Gabriella

STRICCOLI

Obiettivi formativi del progetto sono:

 

-responsabilizzare i rappresentanti delle attuali classi prime, future classi seconde, a.s.2018-19 nell’informazione e divulgazione del Regolamento di Istituto riguardo al Piano di evacuazione, una sorta di presa in carico da parte dei rappresentanti di classe dei ragazzi neo iscritti;

 

-responsabilizzare gli alunni neoiscritti riguardo al rispetto del regolamento di Istituto e del Piano di evacuazione.

 

Aspetti da valutare:

riconoscere le specificità degli spazi della scuola; leggere le planimetrie e individuare i presìdi per la salute e sicurezza propria ed altrui; collaborare con docenti e tra studenti; accorgersi della presenza e posizione di altre persone nello spazio; gestire emozioni e mantenere la calma; comportarsi secondo norme e regole condivise.

-Sviluppare le competenze di cittadinanza declinate in tema di sicurezza e di salute;

 

-riconoscere le situazioni di rischio e pericolo, sia per gli alunni di classe prima che per gli alunni di seconda.

LICEO SCIENTIFICO CON CURVATURA BIOMEDICA Gruppo di 37 studenti

classi TERZE Liceo

Prof.ssa Gabriella

GARLASCHELLI

Progetto triennale

 

NUCLEI TEMATICI:

 

L’apparato Tegumentario (4 ore a cura del docente interno; 5 ore a cura dell’esperto esterno)

 

-Somministrazione del primo test;

 

L’apparato Muscolo-Scheletrico (4 ore a cura del docente interno; 5 ore a cura dell’esperto esterno)

 

-Somministrazione secondo test;

 

Il Tessuto Sanguigno E Il Sistema Linfatico (4 ore a cura del docente interno; 5 ore a cura dell’esperto esterno)

 

-Somministrazione del terzo test;

 

L’apparto Cardiovascolare (4 ore a cura del docente interno; 5 ore a cura dell’esperto esterno)

 

-Somministrazione quarto test.

Potenziamento-orientamento professionale.
DALLA METEOROLOGIA ALLA CLIMATOLOGIA con il CENTRO EPSON METEO Classi

QUINTE LSA

Natta

Prof.ssa Gabriella

GARLASCHELLI

Obiettivi: attualizzazione e approfondimento dei contenuti curriculari;

orientamento professionale.

Fasi operative:

 

Prima fase: In classe si terranno lezioni frontali, arricchite da materiale multimediale, sulla dinamica dell’atmosfera. A seguire si svolgeranno anche a casa attività di gruppo per la ricerca e studio dei contenuti;

 

Seconda fase: Metereologi esperti del CEM si recheranno nel nostro Istituto per incontrare le classi quinte liceo.

Nella’arco di una mattinata si terranno due seminari: “Meteorologia e Difesa del Territorio” e “Interpretare il Cambiamento Climatico”.

 

Terza fase: Visita agli studi televisivi del CENTRO EPSON METEO a Milano.

 

Il raggiungimento degli obiettivi di progetto verrà valutato sia tramite verifica finale per contenuti e competenze acquisite, sia attraverso un sondaggio di gradimento e di valutazione della qualità degli interventi, anche nel senso di un’adeguata informazione sull’orientamento professionale.

L’atmosfera, gli eventi metereologici e il cambiamento climatico sono parti integranti del programma di Scienze della Terra delle classi quinte liceo.

Poiché negli ultimi anni la scienza delle previsioni del tempo è cresciuta in tecnologia e affidabilità, si propongono agli studenti:

-uno studio di meteorologia e clima guidato dai ricercatori del Centro Epson Meteo, che illustreranno i progetti sviluppati in partnership con il CNR e il Politecnico di Milano;

-attività pratiche per l’interpretazione delle mappe di previsione.

LANDRACES

Bergamo-Italy-Nepal

Classi TERZE LSA

(e classi PRIME Liceo)

Prof.ssa Monica

FANIZZI

Tutte le discipline curricolari sono coinvolte nello sviluppo del progetto.

Tematiche affrontate:

-inquadramento generale del territorio;

-morfologia del territorio;

-uso di mappe geografiche e geologiche;

-orientamento geografico;

-caratteristiche del territorio e di associazioni vegetali;

-cambiamenti climatici;

-costruzione di una seed bank.

 

Aspetti da valutare:

la valutazione sarà data sia dai singoli docenti come ricaduta didattico-relazionale sulla propria classe, sia dall’utenza (genitori e allievi) attraverso l’impiego di questionari di gradimento.

-Sensibilizzare gli allievi rispetto al problema della conservazione delle agrobiodiversità;

-promuovere l’impegno dei ragazzi in attività di costruzione e manutenzione degli spazi dell’orto;

-potenziare la capacità di osservazione per ricavare informazioni;

-affrontare tematiche ambientali in un contesto interdisciplinare;

-favorire l’idea che lo studio sia un mezzo importante per la conoscenza e la comprensione della realtà che ci circonda;

-contribuire alla formazione del gruppo classe, nella consapevolezza che il lavoro di ognuno è parte di un mosaico funzionale complesso.

SI FA STEM Classi TERZE e QUARTE ITI ed LSA Prof.ssa Monica

FANIZZI

Incontri nella formula del role playing formativo

Fasi operative:

-incontro illustrativo e motivante -3 incontri con donne realizzate nel campo scientifico di ricerca o imprenditoriale; un incontro di chiusura

Risorse umane: docenti e studentesse; collaborazione con SOROPTIMIST.

Aspetti da valutare: importanza della formazione di un gruppo di studentesse che collaborano nella ricerca di strategie efficaci per l’implementazione delle discipline scientifico-tecnologiche (STEM)

Finalità del percorso è quella di motivare le studentesse del nostro Istituto alla scelta di iscrizione a facoltà scientifiche
OPEN DAY

e

MINISTAGE

studenti delle classi 3^ scuole secondarie di primo grado e i loro genitori Proff.

Monica

FANIZZI

e

Agostino

FARRUGGIA

Il progetto coinvolge tutto l’Istituto, prioritariamente le discipline con attività laboratoriale. Fornire alle famiglie e ai ragazzi informazioni utili per comprendere la nostra Offerta Formativa per consentire loro una scelta consapevole.
Durata:

-due weekend dicembre 2018 per Open Day;

-dieci giorni a gennaio 2019 per Ministage.

Risorse umane:

docenti di diverse discipline, tecnici di laboratorio, collaboratori scolastici e studenti.

La valutazione del progetto viene effettuata a campione tra i genitori mediante questionari di gradimento.

NATTA Acquaponica LAB. Circa 50 studenti delle classi pilota 3° e 3B LSA;

successivamente altri studenti interessati

Prof.sse

Monica

FANIZZI

E

Antonella

GAMBA

L’acquaponica è un’applicazione pratica che coniuga l’acquacoltura, ovvero l’allevamento ittico, e l’idroponica, ovvero la coltivazione di piante in acqua.

Tale attività permette di chiarire il concetto di circolo biologico e di sinergia tra organismi viventi. Si evidenzia il connubio naturale tra piante, pesci e acqua.

Il NattaAcquaponica Lab viene proposto come estensione dei laboratori di microalghe e di biotecniche vegetali nelle discipline di Scienze naturali del Liceo ma vede anche grandi opportunità per gli studenti dell’ITI, nello specifico dell’indirizzo ambientale.

Fasi operative:

-progettazione e installazione impianto;

-conduzione impianto.

L’obiettivo del progetto è la realizzazione di colture in acquaponica all’interno della scuola, cioè si parte dall’allestimento di un impianto pilota per poi estendere l’applicazione in Istituto.

Il progetto consentirà l’implementazione del progetto LANDRACES in cooperazione internazionale Italia-Nepal.

BIOTECNOLOGIE AMBIENTALI Classe 5^BBA

Natta

Prof.ssa Mirella

SODARO

Disciplina coinvolta: biotecnologie ambientali Approfondire la depurazione delle acque.

Aumentare le competenze su un percorso di studio che potrà essere argomento di esame di maturità.

Durata: 15 ore all’inizio del pentamestre.

lezioni frontali di approfondimento sulle tecniche/impianti di depurazione delle acque in orario extracurricolare

Risorse umane: prof. G. Pelizzari

Aspetti da valutare: acquisizione di nozioni aggiuntive.

QUOTIDIANO IN CLASSE Studenti (a rotazione) LSA e ITI Natta Prof. Roberto

BURINI

Gli studenti, sollecitati dalla lettura consapevole delle varie notizie e /o approfondimenti, nell’ambito delle normali attività didattiche, potranno produrre testi o materiali da pubblicare, eventualmente, sulla sezione dedicata del sito informatico “Il quotidiano in classe”.

Le attività potranno sfociare in un momento pubblico a livello nazionale.

Durata annuale

Fasi operative:

-ritiro e distribuzione quotidiani;

-lettura libera, secondo le singole esigenze didattiche in classe;

-stimolazione alla produzione di testi sui singoli argomenti;

-valutazione collettiva dei testi elaborati per una eventuale pubblicazione sul sito.

 

Aspetti da valutare: qualità dei testi prodotti con loro eventuale pubblicazione

-Sviluppare lo spirito critico da parte degli studenti attraverso una consapevole lettura non episodica di diversi quotidiani anche con l’assistenza e la guida dei docenti;

-redazione e produzione di testi/materiali di approfondimento da parte degli studenti.

LA TERRA VISTA DAI PROFESSIONISTI a scuola con i geologi Studenti del triennio LSA Prof.ssa Gabriella

GARLASCHELLI

Tre seminari in Istituto su argomenti curricolari nel mese di marzo.

Fasi operative:

-raccordo/progettazione (novembre/dicembre 2018);

-sviluppo contenuti in classe (gennaio/febbario 2019);

-realizzazione seminari (marzo 2019).

-Eventuale visita presso centri di studio e lavoro Ordine dei geologi

Aspetti da valutare: conoscenze e competenze disciplinari (Scienze della Terra)

Approfondimento curricolare e orientamento professionale.
NAVIGANDO S’IMPARA Tutti gli studenti con PDP e in particolare del biennio e di terza Prof.ssa Maria

BERTOLDINI

Si attiverà un servizio pomeridiano bisettimanale per i ragazzi con Bisogni Educativi Speciali durante l’anno scolastico che li supporterà nello studio quotidiano, aiutandoli ad individuare le strategie più efficaci man mano che i problemi si presentano.

Gli incontri pomeridiani, volti ad imparare ad imparare, promuovono la partecipazione e l’integrazione dei ragazzi con Bisogni Educativi Speciali attraverso l’uso delle tecnologie informatiche, di metodologie didattiche attive e partecipative e strategie psicoeducative.

Saranno utilizzati come strumenti computer con software didattici specifici, tablet, testi digitali.

-Potenziare negli alunni con situazioni di disagio le abilità funzionali all’apprendimento;

-favorire strategie metacognitive;

-promuovere e favorire il successo scolastico per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali attraverso l’utilizzo di metodologie didattiche adeguate;

-rafforzare l’autostima e la motivazione all’apprendimento negli alunni con Bisogni Educativi Speciali.

 

Allegati